Smart Walking Davide Fiz

Smart Walking: come tenersi in forma lavorando

Da diversi anni ormai lo smart working è diventata una pratica molto comune e diffusa anche in Italia, con i suoi pregi e i suoi difetti. Su tutti, il rischio non trascurabile di dedicare troppo tempo al lavoro, restando per ore e ore chiusi in casa senza la possibilità di poter passeggiare o respirare all’aria aperta. Per cercare di rimediare a questo limite intrinseco al concetto stesso di “lavoro agile”, Davide Fiz, ideatore dell’iniziativa, ha realizzato un progetto in grado di coniugare il lavoro con il bisogno di restare in forma e scoprire le bellezze del nostro Paese: si chiama Smart Walking.

Un’idea innovativa, che si concretizzerà nei prossimi mesi in una serie di passeggiate di piacere, in percorsi non scelti casualmente: venti itinerari in tutte e venti le Regioni italiane, per poter raccontare al pubblico le emozioni suscitate dalla vista di alcuni dei luoghi più affascinanti del nostro Paese.

Cos’è Smart Walking, il progetto che coniuga lavoro e passeggiate

La nuova avventura lavorativa di Davide Fiz avrà inizio nel mese di marzo e si concluderà nel mese di ottobre 2022. L’obiettivo è uno solo: cercare di raccontare al pubblico e ai lavoratori italiani la possibilità di uno stile di vita differente, che possa bilanciare in maniera quasi perfetta il lavoro con il tempo libero (work-life balance), le relazioni umane e l’attività fisica, indispensabile per mantenere un buono stato di salute.

Progetto realizzato in collaborazione con WeWard, app che punta a rendere meno sedentarie le nostre vite, Smart Walking si concretizzerà in un percorso di 2500 chilometri lungo tutto lo Stivale, per un totale di 20 cammini da portare a compimento in otto mesi. Non una corsa contro il tempo, ovviamente. Sarà invece un lungo e piacevole viaggio a tappe. La mattina Davide si dedicherà alle passeggiate di circa 20 chilometri di lunghezza. Nel pomeriggio invece tornerà al suo lavoro di commerciale, in maniera professionale e puntuale. E contemporaneamente racconterà attraverso un blog tutte le emozioni vissute in questa esperienza straordinaria.

Dal Cammino Materano alle passeggiate alpine, dal Salento alla Campania, passando per Sardegna, Umbria, Lazio, Molise, Friuli. Tutte le Regioni saranno toccate dall’avventuroso freelance, pronto a condividere, con chi vorrà seguirlo le bellezze della nostra Italia, quelle naturalistiche come anche quelle enogastronomiche.

Chi è Davide Fiz, l’ideatore del progetto Smart Walking

Classe 1976, Davide Fiz è un commerciale freelance, viaggiatore dal 1998 e lavoratore ‘agile’ da oltre dieci anni. Precursore dello smart warking in Italia, è riuscito a comprendere appieno le potenzialità del lavoro da remoto. Nonostante questo, ha scelto però di non chiudere un occhio davanti alle evidenti criticità che lo accompagnano. Criticità che appaiono quasi insormontabili in un Paese come il nostro, ancora poco abituato alle comunicazioni a distanza e all’utilizzo delle moderne tecnologie. Ma nulla è davvero insormontabile. Basta usare la creatività e avere una reale volontà di andare oltre i problemi.

Grazie alla sua esperienza, Davide è riuscito a realizzare così il progetto di uno schema di lavoro che potrebbe permettere di uscire dalla routine tradizionale, e soprattutto di ottimizzare il tempo a propria disposizione riuscendo a coniugare il dovere con il piacere, e viceversa. Un nuovo modello che, seppur difficilmente realizzabile nell’immediato, potrebbe porre le basi per la nascita di una concezione davvero innovativa dello svolgimento dell’attività professionale. Al passo coi tempi, in tutti i sensi.